Antonio Gian Paolo Garganese

Keen about music

La musica è finita (Bibbidi-bobbidi-bu)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Mar 20, 2019

E' notizia freschissima, ripresa da varie parti, del danno "terrificante" per l'annuncio che "MySpace"(*) ha fatto di aver perso per sempre oltre 50 milioni di canzoni per una migrazione di server andata male.
La precarietà moderna della memoria documentaria affidata a labili supporti, sempre più...

Come si dirige (C’è bacchetta e bacchetta)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Mar 18, 2019

Naturalmente l’articolo non è tanto riferito all’uso dello strumento che Toscanini sembra davvero amasse spezzare, e nemmeno al suo non-utilizzo o alle fogge che arrivano in taluni celebri casi a quelle di uno stuzzicadenti (ma certo Gergiev veniva da un dopo pranzo).
La bacchetta spesso la si...

Perché la Musica vi attrae?

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Mar 11, 2019

Vi sarete certamente chiesti perché la musica vi attrae, perché siete un “amante” della musica e la risposta che vi siete dati qual è? Vi piace la musica perché vi rasserena e acquieta oppure perché potenzia la vostra individualità e la vostra esperienza intramondana?.

Percorsi della musica

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Mar 8, 2019

La musica-come tale-ha veramente strade molteplici e vorrei dire infinite, per insinuarsi nel tempo e fra gli uomini. Segno della sua costituzionale capacità di elaborazione e presa sulla nostra vita.
Da lontano e da momenti del tutto particolari essa giunge e poi si inserisce in percorsi appunto...

Lorenzo Viotti nuovo direttore al Maggio? (Domani accadrà)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Mar 5, 2019

Magari! E magari nel suo disegno interiore Cristiano Chiarot potrebbe aver in animo-tra circa quattro anni, allo scadere del periodo quaresimale imposto dalla esistenza di re Luisi XIV-di indicare l'attuale giovanissmo Viotti (1990), figlio d'arte come si sa (Marcello, prematuramente scomparso)...

Il nuovo ritorno di Mehta a Firenze in memoria di Grassi (“O voi”)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Feb 23, 2019

O voi che ritenete un maestro del Novecento-ottuagenario-come non più in grado di dare ed essere quel grandissimo musicista che sempre Zubin Mehta è stato, il cui gesto e la sua chiarezza sono proverbiali, coccolato lui studente da uno dei didatti più insigni quali Hans Swarowsky (assieme a Claudio...

Tutti pazzi per Ma...scagni (Cavalleria rusticana al teatro del Maggio)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Feb 5, 2019

Hai voglia a fare Olandesi e Villi a Firenze. Qui van tutti pazzi per lui, il nostro Pietrone nazionale, quello che nella bellissima fotografia del Luce, sta con il Duce, in un magnifico frack da cerimonia, dieci volte più elegante ed elegantemente del Capo del Fascismo, bisogna ammetterlo...

La dama di picche dalla ROH al cinema (La regia per pochi eletti)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Jan 25, 2019

La bella idea che da qualche anno consente al prezzo di una decina di euro, di assistere al cinema alla ripresa dal vivo di opere (e balletti) dal Metropolitan e Royal Opera House, comodamente nel cinema sotto casa (con vari optional: sottotitoli, audio dolby, primi piani, presentazioni…), ha forse...

Abbassa la tua radio per favore

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Jan 21, 2019

Ora, è vero che Cristiano Chiarot è nato solo nel dicembre 1952, il 2 dicembre (auguri in ritardo!), e quindi le canzoni del Ventennio non le poteva ascoltare “in diretta”, ma per cultura conoscerà benissimo quella che veniva diffusa allo scoccare delle trasmissioni della radio inglese durante la...

Il baule (“Gliè tutto da rifare”)

Published by Antonio Gian Paolo Garganese in reviews

Date Jan 21, 2019

Nel mondo, ma specie in Italia, ogni tanto compare un baule, perfettamente conservato nei decenni e nel tempo, pieno di ricchezze documentarie insospettate o meno, inattese od attese e che viene aperto un bel giorno.
Che l’abbian conservato i frati di tal convento, le suore, gli addetti del museo...