Giuseppe Andaloro Biografia

"Andaloro, un mito al piano" - Il Giornale, 10.10.2010 Firenze
"le sue straordinarie qualità, la sua intelligenza e il suo gusto musicale gli consentono delle scelte interpretative molto personali e affascinanti. Meritatissimo il suo primo premio al Busoni di Bolzano" - Maria Tipo, presidente della giuria -

BIOGRAFIA BREVE
Giuseppe Andaloro, pianista siciliano (Palermo, classe 1982), è uno dei giovani interpreti più apprezzati dalla critica internazionale. Studi musicali con lode e menzione d'onore al Conservatorio di Milano, di perfezionamento al Mozarteum di Salisburgo. Medaglia d'Oro ai concorsi pianistici internazionali tra i più celebrati: "Ferruccio Busoni" di Bolzano 2005, World London (Inghilterra), Sendai (Giappone), Porto (Portogallo), Rabat, "Alfredo Casella" di Napoli, Premio Venezia, al recente Hong Kong 2011 (Vladimir Ashkenazy presidente della giuria). Solista alla Salisburgo Grobes Saal, Parigi Salle Gaveau, Londra Royal Festival Hall, Tokyo Sumida Trifony e Pablo Casals Hall, Singapore Esplanade Auditorium, Roma Parco della Musica, al Ruhr Klavier Festival, Salzburg FestSpiel, Due Mondi di Spoleto, George Enescu di Bucarest, Morelia e Mexico City, Brescia e Bergamo, Chopin Duszniki Zdroj, Ravello; a emittenti Radio TV Classica, da NHK-BS2 Tokyo a BBC Radio3 Londra, Radio France Musique, Amadeus 103.7 Buenos Aires, Classic FM Radio Allegro Johannesburg, RTSI Lugano, Radiodifusao Portoguesa, Rai Radio3 Italia, German Radio SWR2, Radio Vaticana, WRR Dallas Radio Classica, Hong Kong Radio 4, Singapore Symphony 92.4FM, Fresno Valley Public Radio. Collaborazioni: fra le orchestre London Philharmonic, NHK Symphony Tokyo, Singapore Symphony, Philharmonische Camerata Berlin, London Mozart Players, San Carlo di Napoli, Massimo di Palermo; fra i direttori Vladimir Ashkenazy, Gianandrea Noseda, Andrew Parrott, Julian Kovatchev, Tomasz Bugaj; fra gli artisti Sarah Chang, Giovanni Sollima, Sergej Krylov, John Malkovich. Nel 2013 al Hong Kong Joy Festival con due sue trascrizioni per 2 pianoforti e 2 violoncelli: "La Sagra della Primavera" di Stravinsky e "La Valse" di Ravel, con Ilya Rashkovskiy (piano) e Giovanni Sollima e Monika Leskovar (violoncelli). A suo credito vari CD, anche per Fontec (Duo Andaloro - Nishie), Naxos (Piano Music Vol 24), Sony ("Cruel Beauty"). Docente di masterclasses nei conservatori italiani e in Sendai Togiwaki Gakuen High School, Tokyo Showa University, Fresno California State University, Bangkok Nat Studio, Kuala Lampur Chopin Society, Yayasan Music Jakarta. Già membro di giuria nei prestigiosi concorsi Casagrande di Terni, Rabat Grand Prix de Piano, Trieste Premio delle Arti, Napoli Pausilypon.
Premiato per Meriti Artistici nel 2005 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Premio “Elio Vittorini" per la Musica nel 2009, Premio “Nino Carloni” per Giovane Esecutore nel 2012.

CURRICULUM VITAE
Giuseppe Andaloro, pianista siciliano (Palermo, classe 1982), è uno dei giovani interpreti più apprezzati dalla critica internazionale. Studi musicali con lode e menzione d'onore al Conservatorio di Milano, di perfezionamento al Mozarteum di Salisburgo. Medaglia d'Oro ai concorsi pianistici internazionali tra i più celebrati: "Ferruccio Busoni" di Bolzano 2005, World London (Inghilterra), Sendai (Giappone), Porto (Portogallo), Rabat, "Alfredo Casella" di Napoli, Premio Venezia, al recente Hong Kong 2011 (Vladimir Ashkenazy presidente della giuria). Svolge un'appassionata attività concertistica internazionale esibendosi in recital solo piano, in collaborazione con numerose orchestre fra cui London Philharmonic, NHK Symphony Orchestra di Tokyo, Singapore Symphony, Hong Kong Philharmonic, Philharmonische Camerata Berlin, London Mozart Players, Osaka Philharmonic, Sendai Philharmonic, Czech Philharmonic, Sinfonica del Teatro Massimo di Palermo, Haydn Filarmonica di Trento e Bolzano, Moldava Symphony, Sinfonica Nacional do Porto, Miskolc Philharmonic, London Chamber Orchestra, Orchestra di Padova e del Veneto, Nuova Orchestra Scarlatti di Napoli, Kracow Philharmonic, Orchestra da Camera Fiorentina, Virtuosi Italiani, Orchestra di Roma e del Lazio, Orchestra del Teatro San Carlo di Napoli, Sinfonica Abruzzese, Orchestra Filarmonica Marchigiana, Manila Symphony Orchestra, Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, del Teatro Carlo Felice di Genova. Fra i direttori Vladimir Ashkenazy, Gianandrea Noseda, Andrew Parrott, Julian Kovatchev, Tomasz Bugaj, Michael Güttler, Donato Renzetti, Alan Buribayev, Pier Carlo Orizio, Giuseppe Lanzetta, Umeda Toshiaki, Ola Rudner, Alexander Shelley, Daniele Moles, Peter Altrichter, Gyorgy G. Ráth, Günter Neuhold, Arturo Molina, Daniele Giorgi, Ovidiu Balan, Lu Jia, Gustavo Guersman, Maffeo Scarpis, Lothar Koenigs, Johannes Wildner, Michele Mariotti, Alberto Martini, Shigeo Genda. Fra gli artisti Sarah Chang, Giovanni Sollima, Sergej Krylov, Anna Tifu, Tatsuo Nishie (con il quale ha inciso diversi CD per l’etichetta giapponese Fontec) e l’attore statunitense John Malkovich.
Il repertorio di Giuseppe Andaloro spazia dal tardo Rinascimento italiano fino a Ligeti e ai compositori contemporanei, e comprende anche due sue recenti Trascrizioni, per due violoncelli e due pianoforti, de “Le Sacre du Printemps” di Stravinskij (premiere nel febbraio 2011 al Teatro Politeama Garibaldi Di Palermo) e de "La Valse" di M.Ravel (premiere nell'ottobre 2013 al City Hall Concert Hall di Hong Kong - Joy of Music Festival 2013).
Solista presso rinomati festival, fra cui Ruhr Klavier, Salzburg, Due Mondi di Spoleto, George Enescu di Bucarest, Mecklenburg Vorpommern, Young Prague, Pleven, Ravello, Bennigsen Rittergut di Hannover, Bodensee Lindau, Duszniki-Zdrój Chopin, Festival di Brescia e Bergamo, Bregenzer Festspiel, Jiménez di Morelia e di Mexico City, Piano Stars di Liepaja, Sendai Classical, HK Joy Festival Chopin Society, presso prestigiose sale da concerto e teatri, fra cui Großes Saal del Mozarteum di Salisburgo, Royal Festival Hall, Mansion House e Queen Elizabeth Hall di Londra, Konzerthaus di Berlino, Salle Gaveau, Palais des Arts e Salle Cortot di Parigi, Sumida Triphony Hall, Pablo Casals Hall e Metropolitan Art Museum di Tokyo, Esplanade Auditorium di Singapore, Conservatorio Santa Cecilia, Parco della Musica e Palazzo del Quirinale di Roma, Sala Verdi di Milano, Teatro San Carlo e Sala Scarlatti di Napoli, Teatro Massimo e Politeama Garibaldi di Palermo,Teatro Massimo Bellini di Catania, Fazioli Concert Hall di Sacile, Fernández Blanco Museum di Buenos Aires, Klavierhaus di New York, Anfiteatro Simón Bolívar di Città del Messico, Gasteig di Monaco di Baviera, Schloss Elmau, Bizantyne Museum di Atene, Walter Hall di Toronto, City Hall di Hong Kong, Bravoce Classic di Pechino, Auditorio Sodre di Montevideo, Harenberg City-Center di Dortmund, Rudolphinum Dvorák Hall di Praga, Kjtara Hall di Sapporo, Phoenix Hall di Osaka, Auditorio do Rivoli di Porto, Bern Zentrum Paul Klee, Philharmonic Hall di Cracovia, Grand Hall di Sendai, Bass Performance Hall di Fort Worth, Auditorium Recanati di Tel Aviv, Sinagoga di Novi Sad, Sala Old Mutual di Pretoria, Oriente Theatre di Santiago del Cile, Mohamed Théâtre di Rabat, Teatro San Martín di Tucumán, Sheldonian Theatre di Oxford, Auditorium at Faith Academy in Cainta City, Experimental Theatre di Mumbai. Docente di masterclass nei conservatori italiani e presso Sendai Togiwaki Gakuen High School, Tokyo Showa University, Fresno California State University, Bangkok Nat Studio, Kuala Lampur Chopin Society, Yayasan Music Jakarta. Già membro di giuria nei prestigiosi concorsi Casagrande di Terni, Rabat Grand Prix de Piano, Trieste Premio delle Arti, Napoli Pausilypon, Bramanti di Massa e Carrara.
Ospite solista di emittenti Radio TV Classica, da NHK-BS2 Tokyo a BBC Radio3 Londra, Radio France Musique, Amadeus 103.7 Buenos Aires, Classic FM Radio Allegro Johannesburg, RTSI Lugano, Radiodifusao Portoguesa, Rai Radio3 Italia, German Radio SWR2, Radio Vaticana, WRR Dallas Radio Classica, Hong Kong Radio 4, Singapore Symphony 92.4FM, Fresno Valley Public Radio.
Ha al suo credito numerose incisioni, anche per Naxos, Fontec e Sony.
Premiato per Meriti Artistici nel 2005 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Premio “Elio Vittorini" per la Musica nel 2009, Premio “Nino Carloni” per Giovane Esecutore nel 2012.

http://it.wikipedia.org/wiki/Giuseppe_Andaloro_(pianista)#Biografia

Sei sicuro di voler eliminare questo elemento?